google home

Google Home: finalmente arrivano i promemoria

A un anno dalla sua nascita, Google Home non è ancora in grado di gestire i promemoria. Un fatto imbarazzante per un assistente vocale così tecnologico, tanto che l’azienda sembra essere corsa ai ripari nonostante il colpevole ritardo.

Secondo quanto riportato dalla nuova pagina di supporto, un aggiornamento minore con la funzionalità dovrebbe essere rilasciato nei prossimi giorni permettendo di impostare i promemoria e ascoltarli da smartphone e dispositivi Home connessi.

 

Google Home si attiverà pronunciando: “Ho un promemoria per [nome]”, i LED si animeranno e diventeranno bianchi. I comandi corretti per interagire sono:

  • “Ok Google, che succede?”
  • “Ok Google, quali sono le mie notifiche?”
  • “Ok Google, quali sono i miei ricordi?”

Come jolly, la frase: “Quali sono i miei promemoria” svelerà tutti i dettagli del giorno.

Google Home supporterà più account per consentire a ciascun utente di impostare i propri. Questo è utile nel caso in cui si volesse registrare un memo a casa da risentire sullo smartphone in un secondo momento.

(Visited 101 times, 1 visits today)