Android Pistachio

Android Pistachio, le novità in arrivo con la prossima versione

La tacca di iPhone X potrebbe presto diventare una caratteristica comune tanto da obbligare Google ad integrarla nella prossima versione di Android.

Con l’ipotetico nome in codice “Pistachio”, la prossima versione sarà rilasciata in estate con una sostanziale revisione del software che secondo Bloomberg sarà in contraddizione con l’imminente aggiornamento iOS di Apple pensato per migliorare le prestazioni e la sicurezza.

La novità assoluta per Android sarà il supporto a quel tipo di design nella parte frontale del telefono, una caratteristica che Apple ha lanciato lo scorso anno su iPhone X. La tacca è posizionata in alto nello schermo e contiene fotocamera FaceTime e il modulo Face ID. Mentre Google si occuperà solo del software, la società si aspetta che gli OEM Android investano in smartphone tutto-schermo tra la fine del 2018 e il 2019.

iPhone X, un design accattivante

Google crede che il design dell’iPhone X abbia ottime probabilità di riscuotere un grande successo tra il pubblico. Questo è uno dei motivi per cui anche i telefoni Android devono essere dotati di tale funzionalità. Altre caratteristiche che arrivano su Android Pistachio includano un aggiornamento di Google Assistant integrabile in tutte le app degli sviluppatori. La durata della batteria migliorerà e troveremo il supporto ad alcuni nuovi progetti come schermi multipli e display pieghevoli.

Sebbene si tratti della prima speculazione su Android P, sembra essere piuttosto accurata, soprattutto perché Google ha cercato per anni di espandere Android nel settore dell’hardware premium. Come osserva Bloomberg, il robottino verde domina i mercati di fascia bassa e di fascia media mentre la fascia alta appartiene praticamente ad Apple.

(Visited 412 times, 1 visits today)